1.                Il Comitato Nazionale per la Bioetica e l’interculturalità nel contesto europeo e mondiale

 

 

 

CNB: Comitato Nazionale per la Bioetica

Il principale sito di riferimento per la bioetica in Italia, collocato all’interno di quello della Presidenza del Consiglio, presso cui è istituito il CNB come organo di natura consultiva. Oltre a tutti i dati sul Comitato, qui è possibile trovare il testo completo dei pareri a partire dal 1997 e le sintesi e raccomandazioni di quelli emessi tra il 1991 e il 1996. Sono presenti inoltre: un dossier sui comitati etici in Italia e nell’ambito internazionale, il testo dei protocolli di intesa col Ministero della Pubblica Istruzione e col Ministero della Salute, alcuni tra i più importanti testi normativi nazionali e internazionali nel campo della bioetica, e infine una fitta trama di collegamenti ai siti, ai documenti e alle riviste on-line più importanti a livello mondiale. Esiste una English version del sito, con la traduzione dei pareri dal 1999. Dato che il CNB, scaduto il 31/12/2001, è in attesa di essere rinnovato, gli ultimi aggiornamenti del sito non vanno per il momento oltre quella data.

 

 

CNB - Bioetica interculturale. Bozza del parere del CNB per la discussione, luglio 2001

Il progetto di parere su cui il Comitato Nazionale per la Bioetica ha chiamato a una pubblica discussione tuttora in corso. L’espressione “bioetica interculturale” (corrispondente alle “cross-cultural bioethics” dell’inglese) viene qui proposta come un’innovazione forte e di portata non semplicemente linguistica.

 

 

Council of Europe - Convention on Human Rights and Biomedicine, Oviedo, 4 April 1997

Testo originale in inglese della convenzione comunemente detta "Convenzione sulla bioetica", firmata da San Marino e dall'Italia, che l'ha ratificata con la legge n. 145 del 28 marzo 2001. La pagina contiene la lista delle firme e delle ratifiche, e inoltre l'importante "Rapporto esplicativo".

Consiglio d'Europa - Convenzione su "Diritti umani e Biomedicina", Oviedo, 4 aprile 1997

Traduzione italiana non ufficiale condotta sugli unici originali autentici, in inglese e in francese.

Council of Europe - Framework Convention for the Protection of National Minorities ETS no. : 157, Strasburgo, 1°/2/1995

La convenzione quadro che tutela i diritti delle minoranze, entrata in vigore a San Marino il 1°/2/1998 e in Italia il 1°/3/1998. Anche qui vi si possono trovare la lista delle firme e delle ratifiche, e il "Rapporto esplicativo".

 

 

Human Genome Diversity Project (HGDP)

Questo importante progetto di ricerca internazionale, con sede presso l'Università di Stanford, ha per obiettivo la comprensione della diversità e dell'unità della specie umana nel suo insieme. Anche se il progetto è ancora nella fase di avvio, nel sito sono già disponibili diversi documenti. Del Comitato Esecutivo Internazionale fa parte il prof. Alberto Piazza, che ha contribuito, anche come coordinatore, a diversi pareri del CNB. Il progetto di ricerca è fondato sull'interculturalità: "È essenziale che il programma per il raggiungimento di una 'consapevolezza pubblica' su scala mondiale venga compreso nel progetto, in modo che le popolazioni siano preparate e informate in merito ai suoi obiettivi, metodi e risultati." (Cap. VI del progetto, "Ethical Issues") .

 

Human Genome Project (HGP)

Il sito del celebre progetto di ricerca internazionale. Completato il sequenziamento del genoma umano, si apre una nuova fase. Il recente Five-Year Strategic Plan for Reducing Health Disparities presentato al National Center for Minority Health and Health Disparities degli USA dal National Human Genome Research Institute, il 15 novembre 2001, sottolinea che "la presenza di membri di minoranze nella ricerca genomica e nella medicina clinica è tragicamente bassa", mentre "per il NHGRI l'inclusione è particolarmente importante, date le implicazioni di grande portata dell'informazione genetica e delle tecnologie sia per gli individui che per i gruppi." (cap. 2 e 3).